X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy ACCETTO
Cabine Mobili

Per distribuzione primaria e secondaria, comando controllo e strumentazione

 

Nella soluzione DY770/DY780 la cabina viene realizzata seguendo le specifiche Enel che definiscono completamente sia il container che l’apparecchiatura e la diposizione di quest’ultima; piante, sezioni, schema unifilare di potenza del quadro sono indicati a specifica così come i materiali e le finiture.

La cabina mobile è destinata a far parte della Cabina Primaria Prefabbricata ENEL, attrezzata con trasformatore AT/MT di potenza massima pari a 25-40 MVA e con un quadro AT prefabbricato di tipo Y2.
Contiene un quadro MT Compatto isolato in aria del tipo a tenuta d’arco interno completo di pannelli di protezione comando e controllo, telai tipo rack Boffetti per alloggiamento pannelli di comando, protezione e controllo, quadro Boffetti S.A. c.c. e c.a. secondo specifiche ENEL, dimensionato secondo le esigenze dell’impianto, apparati TPT e MOIM, stazione di alimentazione completa di batteria e due condizionatori.
Il sollevamento e l’installazione della cabina MT può avvenire mediante quattro martinetti idraulici o meccanici, aventi su richiesta una corsa utile da terra fino a 1600mm, idonei all’innalzamento della struttura dal mezzo di trasporto e al posizionamento della stessa sui supporti di sostegno, inoltre la cabina mobile è dotata di punti di presa superiori per il sollevamento.
Una volta posizionata la cabina vengono aperti i portelloni laterali orizzontali con doppia anta e pistoni idraulici realizzando così il pavimento ed il tetto di due ulteriori corridoi laterali. Queste due sezioni vengono chiuse con pannelli coibentati già predisposti con sistema di condizionamento. Il tutto é comandato da una centralina idraulica che é utilizzata per azionare indipendentemente sia l’ apertura dei portelloni laterali , sia i 4 martinetti idonei al sollevamento dell’intera struttura dal pianale del mezzo di trasporto.
Sul container, una volta posizionato, è possibile installare una copertura realizzata con strutture reticolari metalliche opportunamente ancorate al tetto del container stesso. Tali strutture sostengono delle traverse su cui poggiano dei pannelli coibentati (termocopertura) sporgenti di 500 mm dalla sagoma in pianta del container Standard per DY770, su richiesta per altri modelli.

Cabine Mobili.pdf